#Movida

Storie di ordinaria #MOVIDA catanese

Posted at 21 Giugno 2013 | By : | Categories : #Movida | 0 Comment
Vi racconto questa storia che ha dell’incredibile e che vi fa capire quanto sia degenerata la cosìdetta movida Catanese. Premetto che chi vi parla non è un bigotto, d’altronde con il nome che mi porto dietro non potrei mai esserlo!!! Adesso sono più casalingo, ma nel periodo universitario e post universitario sono stato un assiduo frequentatore delle serate della notte catanese. Mi trovavo in viale Libertà e mi sento chiamare da un’amica che si trova nel locale  dopo Piazza Iolanda. Mi avvicino ed incomnco a scambiare due chiacchiere. Dopo un pò mi invita a sedermi e mi dice se vuoi ti offro un Mojto, tanto ne posso consumare 110! Io mi sono messo a ridere perché convinto che scherzasse. Ma invece non scherzava! Paghi 15 € ed hai diritto a 110 Mojto!!! con tanto di braccialetto ai polsi per il riconoscimento… Erano in tre e quindi potevano consumare ben 330 MOJTO!!!! Un drink super alcolico. Alla faccia del palloncino e della guida in stato di ebbrezza! Questi Mojto sono di diverso tipo visto che il barman si vantava dei suoi super viaggi… E prima ha preparato un Mojto al RUM e poi un Mojto al vino. Si al vino!!! Una schifezza incredibile. Il risultato? che i tavoli erano pieni di drink non consumati e da buttare, tanto ne posso bere 110!!! EVVIVA LO SPRECO!!! Appena mi hanno portato il drink inizio a bere e subito il cameriere si avvicina e mi dice: Lei non ha il braccialetto! non può consumare! ed io:  non posso nemmeno assaggiare il drink?. E lui Certo, basta che non lo consuma tutto!. 110 Mojto anche io! Istigazione all’alcolismo!… Ma non è finita qui. La ciliegina sulla torta è nel buffet. Il buffet consisteva in una serie di stuzzichini preparati in un piatto e da consumarsi con una forchettina in piedi condividendo questo piatto con gli altri. Evviva l’igiene! E quando ci siamo azzardati a chiedere un piatto la risposta è stata: “E che siamo alla mensa dei poveri?!?!?!” non sto scherzando. Ha detto questo. Questa è una delle storie di ordinaria Movida Catanese di una comune sera estiva in locali che offrono le strade piene di macchine e di smog come bigliettino da visita. Non vi racconto del Sabato sera dove a detta di Salvo un gestore di un locale molto serio (ci sono anche questi in centro) che chiama il Sabato a Catania, SATANIA!!!

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.